Tag: anita avoncelli formazione

Formazione Montessori e demenze corso on line

Si svolgerà in modalità on line nella giornata di venerdì 16 dicembre una formazione sul  Modello Montessori per le demenze a base sistemica. La formazione mira a dare un supporto concreto ai tanti professionisti, caregiver o coloro che sono in procinto di lavorare nel campo socio sanitario, nella cura e sostegno delle persone con demenza. […]

Parlano di noi…Nucleo Alzheimer e cure non farmacologiche

Con piacere si condivide l’articolo pubblicato su http://www.nuovacronaca.it dove sono citati alle pagine 8-9 del Periodico/settimanale la Nuova Cronaca di Mantova del 10 giugno 2022 parte dei testi Intuizioni montessoriane per la demenza e Montessori abbraccia le demenze edito da Maggioli, in riferimento al nucleo Alzheimer Villa Aurelia che sposa questo approccio non solo di cura […]

Formazione Modello Montessori a base sistemica

E’ iniziato un viaggio che mi ha portato a conoscere questo gruppo volenteroso e professionale di operatori che da anni lavorano nel campo delle demenze. Le aspettative erano molteplici, ma quello che è maggiormente emerso era il bisogno di ritrovarsi come équipe con nuovi strumenti. La stanchezza di molti aveva preso il sopravvento creando una […]

Montessori nelle demenze: quale visione per il futuro?

Si è concluso in Svizzera presso la sede della Croce Rossa, la due giorni di formazione sul Modello Montessori per le demenze. Diversi professionisti tra infermieri, ergoterapisti, operatori della cura si sono cimentati in una visione nuova della demenza. Montessori diceva di fare molta attenzione a fornire troppi aiuti ai bambini, il rischio sarebbe stato […]

Montessori abbraccia le demenze arriva anche in Svizzera

MONTESSORI ABBRACCIA LE DEMENZE Intervista di: Chiara Marcon de ilgiornale.ch il giornale degli italiani in Svizzera Quante volte, nelle pubblicità di qualche realtà socio sanitaria, abbiamo visto divise inamidate, figure rilassate e visi sorridenti di operatori, infermieri e altri professionisti che si occupano di demenza? Nella vita quotidiana le cose non vanno così. E oggi, […]